Somalia: granata esplode a Mogadiscio, morti e feriti

Pubblicato il 9 Novembre 2010 12:17 | Ultimo aggiornamento: 9 Novembre 2010 12:20

Ancora scontri con morti e feriti a Mogadiscio. Secondo quanto scrivono oggi le emittenti locali, che citano testimoni, lo scoppio di una granata avvenuto lunedì notte nei quartieri settentrionali della capitale somala ha provocato la morte di due persone e il ferimento di altre dieci.

Ma il bilancio delle vittime – secondo il sito d’informazione somalo Mareeg – potrebbe aumentare. Fonti locali dell’amministrazione del distretto hanno precisato che gli ”scontri si sono verificati quando un gruppo di uomini armati ha attaccato postazioni delle truppe governative nel quartiere di Hamarweyne, causando numerose vittime”.

”Un soldato e’ morto – ha detto Mohamed Nor Dini un ufficiale del distretto – mentre altri quattro militari sono rimasti feriti”. Locali hanno aggiunto che tra le altre vittime ci sono delle donne che stavano vendendo per strada del kat, una droga allucinogena, quando si sono verificate le esplosioni.

Mareeg aggiunge che non è chiaro a quale gruppo appartengano gli uomini che hanno lanciato l’attacco alle postazioni dei militari del governo di transizione somalo (Tfg). Questa zona di Mogadiscio è controllata dai ribelli integralisti al Shabaab legati ad al Qaida e dai miliziani del movimento Hizbul Islam che dalla fine di agosto stanno conducendo una forte offensiva contro il Tfg e il contingente di pace dell’Unione africana (Ua), con centinaia di vittime, e di sfollati in tutto il Paese del Corno d’Africa.

5 x 1000

[gmap]