Somalia/ Miliziani attaccano un complesso Onu: due le vittime

Pubblicato il 17 agosto 2009 9:30 | Ultimo aggiornamento: 17 agosto 2009 10:19

42-16338621Due uomini sono stati uccisi e almeno un altro ferito nell’attacco agli uffici del Pam, il Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite, avvenuto nella notte tra domenica e lunedì a Wajib, nel sud della Somalia. “Gli aggressori hanno tentato di entrare ma le guardie li hanno respinti, uccidendone due e ferendone un terzo”, ha precisato un cooperante di Wajib che ha chiesto l’anonimato.

Fonti Onu hanno poi precisato che nove operatori umanitari in servizio presso la struttura sono stati subito trasferiti a Nairobi, in Kenya. Obiettivo dei ribelli era probabilmente proprio il rapimento di alcuni di loro, in particolare degli stranieri. Il complesso di Wajid funge da deposito per aiuti di emergenza.

Da tempo agenzie internazionali e Ong sono state costrette a ridurre o a sospendere completamente le proprie attivita’ nel Paese del Corno d’Africa che, in preda a diciott’anni di anarchia e alla guerra civile, e’ ormai diventato un autentico santuario non solo per la guerriglia ultra-islamica ma anche per bande di meri predoni. Nell’area dell’attacco odierno e’ forte la presenza di ‘al-Shabaab al-Mujahidin’, gruppo insurrezionale considerato il braccio armato di ‘al-Qaeda’ nella regione; la stessa Wajid e’ largamente sotto il controllo della formazione integralistica.