Somalia, atterra a Mogadiscio il primo turista da 20 anni: non gli credono

Pubblicato il 12 Dicembre 2010 19:34 | Ultimo aggiornamento: 12 Dicembre 2010 19:34

E’ sceso dall’aereo a Mogadiscio, capitale della Somalia, si è diretto ai controlli e lì la sorpresa: gli ufficiali non riuscivano a credere che Mike Spencer Brown, cittadino canadese, imprenditore, fosse lì per turismo.

“Allora per quattro volte hanno cercato di costringermi a risalire a bordo e così sbarazzarsi di me”, ha raccontato Bown. “Io però mi sono messo a urlare, ho usato tutti gli espedienti che mi venivano in mente, finché l’aereo non è ripartito senza di me”. Stupore comprensibile: di turisti a Mogadiscio non c’è traccia almeno dal 1991, quando iniziò una guerra civile sanguinosissima dopo la caduta del dittatore Maxamed Siad Barre.

“Diceva di essere un turista e noi non gli potevamo credere – racconta un funzionario aeroportuale -. Dopo però ci siamo resi conto che non stava scherzando. Questo ne fa la prima persona che viene a Mogadiscio solo per turismo”.