Somalia, pirati sparano contro elicottero italiano. Ferito il pilota

Pubblicato il 6 settembre 2012 19:02 | Ultimo aggiornamento: 6 settembre 2012 20:29

ROMA – Presunti pirati hanno attaccato un elicottero della Marina Militare italiana: colpi di arma da fuoco sono stati sparati al largo della Somalia. Il pilota del velivolo italiano è rimasto leggermente ferito da alcune schegge.

Giovedì mattina, informa la Marina, nelle acque antistanti la costa orientale somala, un elicottero della nave anfibia San Giusto è stato fatto oggetto di un’azione di fuoco condotta da sospetti pirati. Uno dei due piloti del velivolo italiano è stato raggiunto al collo da una scheggia di plexiglass, a seguito dell’impatto dei colpi con il parabrezza.

L’elicottero, impegnato in un pattugliamento nell’ambito dell’ operazione antipirateria Atalanta, è rientrato a bordo e il pilota ha rassicurato in prima persona i suoi familiari.

Da una prima ricostruzione dei fatti i colpi sono stati esplosi da una imbarcazione sospettata di essere stata assalita e fatta ostaggio da parte dei presunti pirati. L’elicottero del San Giusto non ha reagito al fuoco per non mettere a rischio l’incolumità degli eventuali ostaggi. L’operazione ‘Atalanta’ si svolge sotto egida dell’Unione Europea ed il comandante della forza navale è il contrammiraglio Enrico Credendino, imbarcato sulla nave San Giusto.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other