Somalia. Prima esecuzione pubblica nel Puntland: due giustiziati, forse per terrorismo, forse per guerra fra clan

Pubblicato il 1 Novembre 2010 11:01 | Ultimo aggiornamento: 1 Novembre 2010 21:07

Prima esecuzione pubblica nella regione semi-autonoma del Puntland nel nord est della Somalia. Secondo quanto riportano i quotidiani locali della vicina regione autonoma del Somaliland, due uomini, accusati di terrorismo e di avere legami con i ribelli integralisti al-Shabaab, legati al dal Qaida, sono stati messi a morte nella ‘capitale’ Bosaso, di fronte a un nutrito gruppo di testimoni.

Alcune associazioni di attivisti sono invece convinte che i due uomini, Ahmed Farah Darod, 22 anni, e Saeed Osman Saeed, 31, fossero innocenti e ”giustiziati in base alle loro affiliazioni claniche”. Entrambi appartenevano alle minoranze Warsangeli e Dhulbahante delle regioni di Sanaag e Sool del Somaliland.