Somalia: combattimenti in due città, oltre 20 morti

Pubblicato il 2 Giugno 2010 20:20 | Ultimo aggiornamento: 2 Giugno 2010 20:25

Somalia

I combattimenti in corso in due città della Somalia centrale tra ribelli e miliziani filo-governativi hanno causato almeno 24 morti e più di 50 feriti.

Lo ha denunciato un’organizzazione di difesa dei diritti umani, precisando che il gruppo moderato Ahlu Sunna Waljamaca (favorevole al presidente Sheikh Sharif Ahmed) ha ingaggiato violenti conflitti a fuoco con gli integralisti islamici Shabaab nelle città di Marergur e di Gadon.

“Gli scontri sono durati molte ore – ha riferito la fonte – Morti e feriti sono soprattutto tra i combattenti, ma di nuovo centinaia di civili sono in fuga, abbandonando tutto. Nelle città i cadaveri restano abbandonati nelle strade”.

Da 20 anni la Somalia è devastata dalla guerra civile e solo negli ultimi tre anni 21.000 persone sono state uccise. Almeno un milione e mezzo sono gli sfollati.