Somalia, Shabaab condannano ragazzo per stupro: lapidazione e vitello a vittima

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Ottobre 2014 15:43 | Ultimo aggiornamento: 22 Ottobre 2014 15:43
Somalia, Shabaab condannano ragazzo per stupro: lapidazione e vitello a vittima

Gli Shabaab somali

MOGADISCIO – Lapidazione e risarcimento con un vitello: è la condanna inflitta dagli integralisti islamici somali di al-Shabaab ad un ragazzo di 18 anni accusato di aver stuprato una donna di dieci anni più grande.

Il giudice del tribunale islamico di Dharuro, riferisce la Bbc, ha ordinato che Hasan Ahmad Ali dovrà risarcire la vittima con un vitello prima di essere ucciso.

Ali ha sempre negato la violenza, parlando di rapporto sessuale consensuale.

Gli Shabaab, gruppo affiliato ad al-Qaida che conta circa 5mila combattenti, adottano una feroce applicazione del diritto islamico nelle zone della Somalia sotto il loro controllo. Il mese scorso, una donna era stata lapidata a morte nella città portuale di Barawe perché giudicata colpevole di avere quattro mariti.