Somalia, ucciso un operatore umanitario di un'agenzia norvegese

Pubblicato il 19 Novembre 2011 11:15 | Ultimo aggiornamento: 19 Novembre 2011 11:29

NAIROBI, 19 NOV – Un operatore umanitario che lavora per l'agenzia di aiuti norvegese Lrc è stato ucciso la scorsa notte da uomini armati nel nord della città di Galkyo nella regione centrale di Mudug, in Somalia, a 700 chilometri dalla capitale Mogadiscio.

Ahmed Jamaa, di nazionalità somala, è stato assassinato da due uomini armati con il volto coperto mentre si stava dirigendo alla moschea nella parte nord della città di Galkyo. Le forze di sicurezza dell'amministrazione di Puntalnd hanno immediatamente avviato le operazioni di ricerca nella zona e hanno arrestato alcuni sospetti. Diversi gli episodi di violenza che hanno colpito la cooperazione internazionale. Lo scorso 8 novembre nella stessa zona il vice governatore della regione Mudug rimase illeso in seguito all'esplosione di un ordigno posizionato sulla strada che porta alla città di Galkyo.