Balena salva una sommozzatrice cinese: paralizzata dai crampi nelle acque profonde sarebbe morta

Pubblicato il 31 Luglio 2009 14:04 | Ultimo aggiornamento: 31 Luglio 2009 14:05

balenaSembrerebbe frutto di una sceneggiatura cinematografica, e invece è accaduto davvero. Yang Yun, una sommozzatrice cinese di 26 anni, è stata salvata da una balena della specie beluga quando credeva che sarebbe morta di lì a poco, come si apprende dall’Agi. La giovane stava cercando di battere il record di apnea sul fondo di una piscina polare in mezzo alle balene beluga, ad Harbin, nel nord est della Cina, durante una competizione.

All’improvviso qualcosa è andato storto e Yang si è sentita paralizzata alle gambe a causa dei crampi per le bassissime temperature. A quel punto la balena Mila è  intervenuta, afferrandola con la bocca fino a farla risalire in superficie. «Ho sentito che se fosse stato per me sarei morta», ha detto la sommozzatrice al quotidiano Telegraph.

«All’improvviso però ho sentito questa incredibile forza spingermi fino a su». La ragazza è riuscita a risalire grazie al fatto che la balena ha preso tra le fauci la sua gamba. Gli organizzatori hanno assistito alla scena esterrefatti, «Mila si è accorta del problema prima di noi», hanno ammesso. Le balene della specie beluga sono tra le più  intelligenti, sono abituate ad interagire con gli umani ed hanno muscoli facciali che consentono loro di sorridere.