Sottomarino australiano ritrovato dopo 103 anni dalla scomparsa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 dicembre 2017 7:49 | Ultimo aggiornamento: 22 dicembre 2017 7:49
australia-sottomarino

Il sottomarino australiano scomparso nel 1914

SYDNEY – Finalmente svelato dopo oltre un secolo il più oscuro mistero militare dell’ Australia, con la scoperta del relitto del suo primo sottomarino, scomparso con 35 uomini a bordo subito dopo lo scoppio della prima guerra mondiale.

Il sottomarino HMAS AE1 di 54 metri svanì al largo di Rabaul in Nuova Guinea il 14 settembre 1914, e il destino suo e dell’ equipaggio, tra cui australiani, neozelandesi e britannici, era rimasto finora un mistero. Nel 13/o tentativo, una missione finanziata dal governo australiano e da grandi imprese donatrici, il relitto è stato trovato ad appena un’ora dall’ avvio delle operazioni. La nave di ricerca olandese Fugro Equator ha utilizzato un veicolo sottomarino autonomo munito di ecoscandaglio a raggi multipli, che ha permesso di riprendere immagini tridimensionali a 300 metri di profondità.

“Fu la prima perdita della nostra marina, e la prima di un sottomarino alleato, nella prima guerra mondiale. E? stata una tragedia significativa per la nostra nazione e per i nostri alleati”, ha detto la ministra della Difesa Marise Payne. “Stiamo ora tentando di rintracciare i discendenti dell’equipaggio”, ha aggiunto.

“Il governo australiano discuterà con quello di Papua Nuova Guinea la forma di una commemorazione duratura e di un riconoscimento nei confronti dell’equipaggio dell’ AE1”. Secondo il comandante della spedizione di ricerca, l’ammiraglio in pensione Peter Briggs, la scoperta ha confermato che il sottomarino subì un guasto catastrofico, probabilmente, durante una pratica di immersione mentre era diretto a Rabaul, e urtò il fondo roccioso ad alta velocità.