Sri Lanka. Governo scarcera Sarath Fonseka, ex capo dell’esercito

Pubblicato il 18 Maggio 2012 9:08 | Ultimo aggiornamento: 18 Maggio 2012 9:31

COLOMBO – Il governo dello Sri Lanka ha dato il suo parere positivo alla scarcerazione dell'ex capo dell'esercito Sarath Fonseka, il generale considerato l'artefice della vittoria contro i ribelli delle Tigri Tamil nel 2009. Lo ha riferito ieri sera un portavoce del presidente Mahinda Rajapaksa.

Secondo la stampa locale la liberazione del 61 enne rivale politico di Rajapaksa sarebbe quindi imminente. La scorsa settimana Fonseka aveva chiesto il trasferimento in un ospedale a causa dell'aggravarsi di problemi di salute.

Diverse organizzazioni umanitarie e anche gli Stati Uniti avevano criticato il governo di Colombo per la detenzione del generale che aveva sfidato il presidente Rajapaksa nelle elezioni del 2010. Il suo partito ha ottenuto sette seggi in Parlamento e rappresenta una delle poche voci di opposizione nel Paese. Fonseka era stato arrestato e poi condannato da due corti marziali con l'accusa di irregolarita' e abuso di potere quando era a capo delle forze armate.