Stati Uniti/ Arrestati i componenti di una presunta cellula terroristica. Si preparavano alla Jihad violenta

Pubblicato il 28 Luglio 2009 10:38 | Ultimo aggiornamento: 28 Luglio 2009 10:38

In Nord Carolina è stata neutralizzata una presunta cellula terroristica che voleva passare alla Jihad violenta. Lo ha annunciato l’Fbi, parlando di sette persone arrestate, fra le quali il nome più importante è quello di Daniel Patrick Boyd, ribattezzatosi Sayfullah (la spada di Allah).

Tornato dalla guerriglia afgana, dove aveva combattuto contro i russi, Boyd era tornato in America con l’intenzione di formare un proprio gruppo combattente. Un’organizzazione autodidatta, i cui componenti si auto-indottrinavano e si addestravano all’uso delle armi.

Avevano anche viaggiato parecchio, spostandosi in varie zone calde, come la striscia di Gaza e il Pakistan. Tutte missioni per stabilire contatti sul posto e per facilitare il passaggio ad attività violente. Boyd, in particolare, era il faro ideologico e l’istruttore principale della cellula.