Stati Uniti, lascia i figli in auto. E la bimba di sei anni strangola il fratellino

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 novembre 2018 14:21 | Ultimo aggiornamento: 20 novembre 2018 14:21
Stati Uniti, lascia i figli in auto. E la bimba di sei anni strangola il fratellino

Stati Uniti, lascia i figli in auto. E la bimba di sei anni strangola il fratellino

HOUSTON, TEXAS – Lascia i figli in auto e va a fare shopping. E la bimba di sei anni strangola il fratellino di un anno con la cintura di sicurezza. 

E ora Adrian Dreshaun Middleton, 26enne di Houston, in Texas, è accusato di abbandono di minore. L’uomo ha detto alle forze dell’ordine di aver dato “snack e acqua” ai figli, di aver “acceso l’aria condizionata” mentre “guardavano un film”, prima di lasciarli soli nel veicolo “per soli 30-45 minuti”. Ma le telecamere di sicurezza hanno smentito la sua versione: Adrian, infatti, si è allontanato dalle 10,45 alle 12,15.

Quando è tornato in macchina, il piccolo, Adrian Junior, era esanime sul sedile posteriore con una cintura di sicurezza avvolta intorno al collo. Il padre ha tentato di rianimarlo fino all’arrivo dei paramedici; il piccolo è stato poi dichiarato morto al Texas Children’s Hospital. La ragazzina di sei anni ora vive con la nonna e, vista l’età, naturalmente non dovrà affrontare nessun processo.