Stati Uniti/ L’orto degli Obama è inquinato dal piombo. I Clinton avevano trattato quel terreno con gli scarichi fognari

Pubblicato il 3 Agosto 2009 17:33 | Ultimo aggiornamento: 3 Agosto 2009 19:00

014246_CANB103_FR34727_APL’orto tanto voluto dai coniugi Obama contiene piombo: è questa la triste verità che Michelle Obama ha scoperto durante il raccolto avvenuto insieme ad una scolaresca di Washington a giugno, due mesi dopo la semina.

L’orto della famiglia più importante del mondo, è stato inquinato dalle acque fognarie gettate da un’altra famiglia di democratici illustri: i Clinton. Ora, Michelle Obama dovrà dire addio a quei prodotti “simbolo”  con cui gli Obama volevano convincere gli americani a mangiar bene: cipolle, fagiolini e carote prodotti dalla Casa Bianca, non sono biologici ma altamente inquinati dal piombo.

A giugno scorso, non appena concluso il lavoro sul campo, ragazzi, professori e first lady si erano trasferiti nelle cucine della Casa Bianca dove lo chef  Sam Kass, aveva cucinato il raccolto. Gli scolari sono stati divisi in gruppi:  c’era chi batteva le uova, chi sbucciava i piselli, chi affettava le cipolle con cui accompagnare riso integrale e pollo. Poi tutti di nuovo in giardino a gustare il piatto in un picnic all’aperto. In quell’occasione Michelle aveva  ricordato ai ragazzi presenti e a tutti quelli d’America, l’importanza di un’alimentazione sana per la salute.