Coronavirus Stati Uniti, superate le 18mila vittime. Trump: “Voglio riaprire il prima possibile”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Aprile 2020 22:28 | Ultimo aggiornamento: 11 Aprile 2020 0:30
Trump, Ansa

Stati Uniti, superate le 18mila vittime. Trump: “Voglio riaprire il prima possibile” (foto Ansa)

ROMA – Gli Stati Uniti hanno superato i 18.000 morti a causa del coronavirus. 18.002 per la precisione. E’ quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University.

Trump: “Voglio riaprire il prima possibile”.

“Voglio riaprire gli Stati Uniti il prima possibile, ma saranno i dati a determinarlo”.

Queste le parole di Donald Trump, assicurando che ascolterà gli esperti su una possibile riapertura del paese in maggio.

Dicendosi aperto a un eventuale nuova chiusura se nel caso l’epidemia dovesse riprendere piede dopo l’apertura, Trump precisa: “Sto guardano a quello che accade negli altri paesi, quello che fanno, cosa succede. Stiamo creando anche un comitato per riaprire il paese”. Comitato che sarà annunciato martedì.

Quella della riapertura, dice Trump, sarà “la maggiore decisione della mia vita”.

“Mi circonderò – continua il presidente degli Stati Uniti – delle menti migliori, li ascolterò ma poi la decisione spetta a me”.

Trump ha poi parlato anche di Boeing:

“Faremo tutto il necessario per assicurarci che Boeing torni forte. Era probabilmente una delle migliore aziende mondo prima del 737 Max”.

Capitolo test.

“Il nemico invisibile in un futuro non distante sparirà. Non è necessario effettuare test a tutti perché negli Stati Uniti ci sono vaste aree che non ne hanno bisogno”. (Fonte: Ansa).