Furto a casa di Steve Jobs: 60mila dollari in computer e altri oggetti

Pubblicato il 14 agosto 2012 19:49 | Ultimo aggiornamento: 14 agosto 2012 19:49
steve jobs

Steve Jobs (Foto LaPresse)

LOS ANGELES – Furto in casa di Steve Jobs: sono stati sottratti dalla villa del padre della Apple, ormai defunto, più di 60.000 dollari in computer e oggetti personali.

Secondo il San Jose Mercury News, sarebbe stato arrestato con l’accusa di furto e ricettazione il trentacinquenne Kariem McFarlin, detenuto ora sotto cauzione di 500.000 dollari fino all’udienza che si terrà il 20 agosto.

Tom Flattery, procuratore della contea di Santa Clara, non ha voluto chiarire se gli oggetti rubati il 17 luglio nella casa di Palo Alto appartenessero a Jobs oppure ad altri membri della famiglia. Al momento del furto la casa era circondata da una temporanea barriera per alcuni lavori in corso. Flattery si è rifiutato di rivelare ulteriori dettagli in merito al caso, aggiungendo però che McFarlin era presumibilmente ignaro del fatto che la casa fosse di un personaggio di tale importanza.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other