Cronaca Mondo

Steward Usa “perde la testa”: insulta i passeggeri e fugge dall’aereo

Innervosito da un passeggero irrequieto che non voleva restare seduto dopo l’atterraggio a New York, uno steward ha perso la testa, ha insultato attraverso la radio di bordo tutti i presenti, ha azionato uno scivolo e si è gettato fuori dall’aereo.

Steven Slater, 39 anni, ha cominciato a perdere le staffe quando un passeggero del volo Pittsburgh-New York della compagnia low cost Jet Blue, si è alzato per recuperare il suo bagaglio a mano, subito dopo l’atterraggio, mentre l’aereo era ancora in movimento. Si è avvicinato per farlo sedere ma la valigia, che si trovava nel vano sopra il sedile, lo ha colpito alla testa.

A quel punto ha preteso le scuse del passeggero che però per tutta risposta lo ha insultato. Slater ha perso totalmente il controllo, ha afferrato la radio di bordo e ha insultato tutti i presenti. Poi ha afferrato una lattina di birra, ha azionato l’apertura degli scivoli e si è buttato attraverso uno di questi sulla pista da dove è corso al parcheggio dove aveva lasciato l’auto. Arrivato a casa nel Queens è stato fermato dalla polizia.

Ecco il video di quanto accaduto e un video dell’arrivo della polizia nella sua casa:

To Top