Lo steward incriminato Steven Slater in Rete diventa un mito

Pubblicato il 12 agosto 2010 12:37 | Ultimo aggiornamento: 12 agosto 2010 12:59

Steven Slater, lo steward che dopo essere atterrato a New York ha perso la testa dopo essere stato insultato dai passeggeri, per la Rete è diventato un mito.

L’uomo, prima di abbandonare l’aereo, ha preteso le scuse del passeggero che lo stava insultando che però non sono arrivate. Slater a questo punto ha perso totalmente il controllo, ha afferrato la radio di bordo e ha insultato tutti i presenti. Poi ha afferrato una lattina di birra, ha azionato l’apertura degli scivoli e si è buttato attraverso uno di questi sulla pista da dove è corso al parcheggio dove aveva lasciato l’auto. Arrivato a casa nel Queens è stato fermato dalla polizia.

Slater rischia fino a 7 anni di carcere per aver azionato il dispositivo di emergenza dell’aereo, ma malgrado ciò è comunque diventato un mito sul web, con canzoni a lui dedicate, 25 pagine su facebook con oltre 19 mila persone iscritte.

Sempre sul web fioccano anche le ricostruzioni di quanto accaduto come quella della televisione di Hong Kong, visibile qui di seguito:

Su You Tube c’è anche chi dedica un brano a Steven Slater. È il caso di Jonathan Mann, un cantautore americano che ha composto “The Ballad of Steven Slater”.

Ecco il video e il testo della ballata:

“There comes a point in every man’s life

when he’s just had enough

we do our best to be polite

to keep it bottled up

But the stage is set for the rage to get out of control

the hate debris and the indignities burn in the soul

pile up and take their fucking toll

F— you! F— all of you!

I’m f—— through with this!

I’VE HAD IT!

I’ve been doing this

for 28 f—— years

and I can’t take it anymore.

And for the f—– a—–who told me to f— off:

f— you! That’s it! I’m done!

F— you all

Steven Slater Jetblue 1052

Pittsburgh to JFK

some asshole told him to fuck off

and that just made his day

He commandeered and grabbed a beer and spoke his mind

he flipped the latch and out the hatch and down the slide

and he drove home to sleep by his boyfriends side

For 28 years steven slater did his job

would you like a drink, tray tables up, please prepare for take off

everyday in a million ways he was subjected to the worst

kind of impotent rage like a bubble about to burst

the executives with their bottom line, how they screw screw screw

and the bureaucrats that’ve got us all taking off our shoes

they’re safe somewhere out of the glare of the pissed of huddled mass

that steven slater faced everyday taking it all up the ass

Steve Slater i wrote this song for you

because you said what we’ve been dying to say

i’m sick of feeling powerless

to affect any kind of meaningful change

If you inspire other tired folks to stand strong

your small act will attract an albums worth of songs

i’ll sing your words and i hope you sing along

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other