Strage di cristiani in Egitto, l’Imam Al Azhar contro il Papa: “Ingerenza inaccettabile”

Pubblicato il 2 Gennaio 2011 14:34 | Ultimo aggiornamento: 2 Gennaio 2011 14:57

Il grande imam di Al Azhar, sceicco Ahmed El Tyeb, una della massime figure dell’Islam, ha criticato oggi le dichiarazioni del Papa sulla strage ad Alessandria sulla necessità di difendere i cristiani, definendole “intervento inaccettabile negli affari dell’Egitto”.

“Perchè il Papa non ha chiesto la protezione dei musulmani quando venivano massacrati in Iraq?”, si è chiesto El Tayeb, citato dalla stampa egiziana, criticando quella che definisce “una visione sbilanciata su musulmani e cristiani che rischiano di essere uccisi in tutto il mondo”.

El Tayeb ha annunciato quindi che verrà formato un “foro egiziano” per eliminare le origine della tensione tra cristiani copti e i musulmani. L’imam ha speigaton che questo comitato entrerà in funzione entro due settimane e sarà composto formato da Al Azhar (l’università che il massimo centro culturale dell’Islam sunnita) e della Chiesa. Raggrupperà esponenti musulmani e copti che “formino una voce comune”, tenendo riunioni settimanali dove si discuta di tolleranza tra Islam e Cristianesimo, e si operi per risolvere i problemi ed eliminare le tensioni tra le due comunità.