Subcomandante Marcos lascia la guida dell’Ezln: “E’ stato un travestimento pubblicitario”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Maggio 2014 13:04 | Ultimo aggiornamento: 26 Maggio 2014 13:04
Subcomandante Marcos (foto Lapresse)

Subcomandante Marcos (foto Lapresse)

ROMA – Il subcomandante Marcos, storico leader/portavoce del gruppo di guerriglia zapatista messicano, lascia la guida dell’Ezln. L’annuncio è del leader dell’Esercito Zapatista: !Il portavoce Marcos non esiste più, è stato un travestimento pubblicitario”, ora basta alla guerriglia per “cambiamenti interni”.

“Dichiaro – si legge in un comunicato ufficiale – che colui che è conosciuto come subcomandante ribelle Marcos non esiste più, la voce dell’Esercito Nazionale zapatista di liberazione (Ezln) non sarà più la mia voce”.

“Pensiamo che sia necessario che uno di noi muoia perché Galeano viva, e così abbiamo deciso che Marcos deve morire oggi”, ha detto il leader ribelle durante una cerimonia in onore di José Luis Lopez Solis, detto Galeano, un militante del Ezln morto lo scorso 2 maggio in uno scontro armato con una organizzazione contadina locale. Marcos ha aggiunto: “Se mi permettete di definire Marcos, il personaggio, allora direi senza esitazioni che è stato un travestimento pubblicitario”.

“Esiste ormai una generazione – conclude il comunicato – che può guardarci in faccia e ascoltarci e parlarci senza attendersi né una guida, né una leadership, che non pretende né di sottomettersi né di seguire un capo” e dunque “Marcos, il personaggio, non è più necessario”.

(foto Lapresse)