Sudafrica: 23enne cannibale mangia donna appena decapitata, polizia gli spara

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 settembre 2017 7:00 | Ultimo aggiornamento: 20 settembre 2017 1:26
Aphiwe Mapekula,

Aphiwe Mapekula

MOUNT FRERE – In Sudafrica, la polizia spara a un cannibale e lo uccide poiché rifiutava di smettere di mangiare la carne di una donna che aveva decapitato.

Aphiwe Mapekula, 23 anni, sembra abbia ignorato i diversi colpi di avvertimento della polizia e continuato a divorare la carne umana. Ha attaccato gli agenti con un coltello che, a quel punto, hanno aperto il fuoco.

Thembisa, la vittima del cannibale, era una 35enne che Makepula aveva sgozzato e decapitato a Mount Frere, in Sudafrica.
A chiamare la polizia è stata la mamma, sconvolta dopo aver assistito al raccapricciante massacro. “Non ho allevato mio figlio in questo modo, non avrei mai immaginato”, ha commentato la madre devastata.

Il sindaco Bulelwa Mabengu sospetta che Mapekula fosse drogato; in Sudafrica, nel giro di tre settimane, è il secondo caso di cannibalismo.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other