Sudafrica: bimbo di 4 anni trascinato per 4 km. Ucciso per rubare l’auto FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Luglio 2014 8:50 | Ultimo aggiornamento: 22 Luglio 2014 8:50

JOHANNESBURG – Volevano rubare una macchina e per farlo hanno ucciso un bambino di 4 anni. Lo hanno fatto in modo orribile: trascinando il piccolo per 4 chilometri prima di lasciare il corpo straziato sull’asfalto.

Succede tutto a Johannesburg, in Sudafrica, davanti agli occhi della mamma del piccolo Taegrin Morris. La donna, Chantel Morris, era appena uscita di casa. Il tempo di aprire la sua Golf e far salire i due figli: una bimba di 8 anni e il piccolo Taegrin. Si avvicina un gruppo di rapinatori. Sono tre e sono armati. Vogliono l’auto.

La donna pensa ai figli: la bimba grande si getta fuori dall’auto allora Chantel prova a togliere il piccolo dal seggiolino. Taegrin però è bloccato dalla cintura e non riesce a uscire. Lei supplica i rapitori di darle il tempo di tirarlo fuori. Ma i rapinatori le concedono solo pochi secondi. Alla mamma non bastano: gli assassini partono a tutta velocità, sfrecciano con l’auto e il piccolo che penzola fuori dalla portiera posteriore, la testa verso l’asfalto.

Lo lasciano, insieme all’auto, solo 4 chilometri dopo. Senza vita.