Sudafrica, bimbo di 3 anni torturato a morte e gettato in discarica. I baby killer hanno 7 e 8 anni

di Daniela Lauria
Pubblicato il 13 Marzo 2019 14:56 | Ultimo aggiornamento: 13 Marzo 2019 14:56
Sudafrica, bimbo di 3 anni torturato a morte e gettato in discarica. I baby killer hanno 7 e 8 anni

Sudafrica, bimbo di 3 anni torturato a morte e gettato in discarica. I baby killer hanno 7 e 8 anni

PRETORIA – Hanno torturato a morte un bimbo di tre anni e poi hanno gettato il corpicino in discarica. I baby killer hanno appena 7 e 8 anni. Il delitto horror si è consumato a Germiston, in Sudafrica, dove il piccolo ormai senza vita è stato trovato lunedì scorso. I suoi aguzzini hanno confessato di averlo legato con una corda e di averlo lapidato prima di scaricarlo in un’area desertica.

L’allarme è scattato sabato quando la famiglia del bambino ne ha denunciato la scomparsa: il piccolino non era più rientrato a casa dopo essere uscito a giocare nel pomeriggio. Quando il papà ha saputo del ritrovamento alla discarica si è precipitato sul posto trovando tragica conferma dei suoi timori: sul corpicino c’erano ferite indicibili e il sangue era ancora fresco. 

Il sospetto del papà è che anche un adulto possa essere coinvolto nel brutale massacro di suo figlio. “Non ci sono spiegazioni sul perché il mio bambino sia stato preso di mira”, ha detto l’uomo a Times Live. “La mia famiglia non ha nemici”, ha aggiunto. Il padre del piccolo ha detto inoltre che le famiglie dei baby killer non lo hanno neppure cercato. “Anche se dovessero venire ora, non ho nulla da dire loro, le scuse non porteranno mio figlio indietro”.

Fonte: Times Live