Sudafrica, ciclista al pronto soccorso con un coltello nella testa: “C’è un dottore libero?”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Novembre 2018 20:02 | Ultimo aggiornamento: 21 Novembre 2018 20:02

Sudafrica, ciclista al pronto soccorso con un coltello nella testa: “C’è un dottore libero?”

ROMA – E’ entrato nel pronto soccorso e con molta calma il ciclista ha chiesto: “C’è un dottore libero?”. Shaun Wayne, 34 anni, aveva un coltello conficcato nella testa quando è arrivato alla reception dell’ospedale in Sudafrica sotto gli occhi esterrefatti degli altri pazienti.

Wayne è stato attaccato da una gang che gli ha rubato la bicicletta e ha cercato di difendersi, ma i suoi aggressori l’hanno accoltellato alla testa. L’uomo si è diretto da solo in ospedale e tranquillamente. Uno dei medici che l’ha soccorso ha dichiarato: “È stato a dir poco drammatico vederlo con il coltello che penzolava da un lato della sua testa, ma lui era incredibilmente calmo e lucido anche stava sanguinando molto”.

Il ciclista è stato molto fortunato, come ha ammesso il medico che l’ha curato, dato che la lama non ha toccato punti vitali. Il suo amico Friend Carl Blocksu Facebook ha raccontato: “Ero con lui dal dottore. Lui è arrivato a piedi da solo ed ha chiesto gentilmente se ci fosse un dottore libero. Quest’uomo è incredibile, lo conosco da 5 anni e dopo quello che è successo non sono riuscito a dormire ed ho passato la notte a piangere. Vi supplico di pregare per Shaun”.