Sudafrica. La figlia di Mandela morente chiama ”avvoltoi” i giornalisti

Pubblicato il 28 Giugno 2013 12:27 | Ultimo aggiornamento: 28 Giugno 2013 12:27

PRETORIA, SUDAFRICA – ”Avvoltoi senza rispetto per le tradizioni locali”. Makaziwe Mandela, figlia maggiore di Nelson Mandela, se la prende con le legioni di giornalisti che seguono per i media internazionali la sorte di suo padre, ricoverato in ospedale a Pretoria e da due giorni tenuto in vita artificialmente.

”C’e’ un pizzico di razzismo nei media stranieri che si permettono oltraggiosamene di oltrepassare ogni limite”, ha detto Makaziwe Mandela in un’intervista all’emittente pubblica SABC.

”Io, gli altri famigliari e i compagni di lotta contro l’apartheid non possiamo nemmeno entrare e uscire dall’ospedale dove e’ ricoverato mio padre senza essere assaliti dagli inviati dei media”.

”Sono una vera seccatura. Si comportano come degli avvoltoi in attesa di un leone che mangi un bufalo per poi divorarne la carcassa. Questa e’ l’impressione che abbiamo, noi, la famiglia”, ha aggiunto furente la figlia di Madiba.