Sudafrica, neonata abbandonata in fogna con formiche rosse sopravvive

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 aprile 2018 7:30 | Ultimo aggiornamento: 10 aprile 2018 20:32
Neonata abbandonata in fogna e coperta di formiche rosse sopravvive

Sudafrica, neonata abbandonata in fogna con formiche rosse sopravvive

ROMA – In Sudafrica, una neonata abbandonata nel condotto di scarico di una grondaia, nell’acqua gelida piovana e vicino a una colonia di formiche rosse, è miracolosamente sopravvissuta.
Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

A salvare la bimba è stata Charmaine Keevy, 63 anni, uscita per la passeggiata mattutina con il bassottino Georgie a Port Elizabeth, che improvvisamente ha iniziato ad abbaiare verso il condotto di scarico. Inizialmente la Keevy ha pensato a un miagolio di un gattino ma una volta in ginocchio ha realizzato che a piangere era un bambino.

Ha iniziato a chiedere aiuto alle auto che passavano in strada e a fermarsi è stato il sessantenne Cornie Viljoen: entrambi hanno concordato che il pianto era sicuramente quello di un neonato.

L’uomo ha preso una barra d’acciaio dal bagagliaio dell’ auto e con l’aiuto di Charmaine sono riusciti a sollevare la pesante lastra di cemento che copriva il condotto, così da poter guardare all’interno, scrive il Daily Mail.

Cornie si è calato nello scarico profondo circa un metro e mezzo, mentre cercava di prendere la bambina, le formiche rosse hanno iniziato a pungere le gambe.

“Quando ho visto la neonata ho capito che si trattava della scena di un crimine e ho scattato una foto. Non sapevo se fosse ferita, così ho cercato di prenderla con molta cautela, era talmente piccola. Avrei voluto tenerla in braccio per un po’ di tempo ma sapevo che aveva urgente bisogno di un medico”.

“La bambina è stata fortunata poiché le formiche rosse si trovavano nella parte più alta dello scarico e non in fondo, il punto in cui è stata abbandonata”.

“Non riesco a capire come si possa fare una cosa simile a un neonato”. Polizia e un’ambulanza sono arrivati immediatamente e i paramedici che hanno prestato il primo soccorso hanno portato la bambina all’ospedale Dora Nginza.

Sizwe Kupelo, portavoce del servizio di salute provinciale, ha riferito che la neonata è stata trovata nuda con il cordone ombelicale ancora attaccato, soffriva di ipotermia e problemi respiratori.

La portavoce della polizia, il colonnello Priscilla Naidu, è certa che qualcuno abbia di proposito rimosso la copertura di cemento, sia sceso in fondo alla conduttura e abbia poi abbandonato la bimba.

“C’è la possibilità che si tratti di una persona di un’altra zona. Facciamo appello affinché i testimoni e la madre di questa bambina si facciano avanti”.

La neonata, chiamata dallo staff ospedaliero Grace April e una celebrità nel reparto, non è ancora fuori pericolo ma ora respira autonomamente e le infermiere sostengono che ce la farà.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other