Sud Sudan: ministro ucciso nella capitale Juba

Pubblicato il 9 Febbraio 2011 10:56 | Ultimo aggiornamento: 9 Febbraio 2011 12:00

Il ministro per lo sviluppo rurale e la cooperazione del Sud Sudan, regione che ha appena votato per l’indipendenza, è stato ucciso nella capitale Juba. Lo ha annunciato un portavoce militare. Insieme con il ministro Jimmy Lemi Milla è stata uccisa anche la sua guardia del corpo, forse – ha detto il portavoce – per motivi apparentemente di ordine privato. ”Vi sono stati scambi di colpi nel complesso ministeriale, in seguito ai quali sono morti il ministro e la sua guardia del corpo. In apparenza – ha aggiunto il portavoce dell’esercito Philip Aguer – il responsabile e’ stato l’autista del ministro, anch’egli morto” nell’episodio. Stando alla fonte ”i protagonisti della vicenda sono tutti dello stesso gruppo etnico… E’ possibile che si sia trattato di una questione personale”.