Sudcorea. Sono saliti a 31 i morti a causa del virus mers, contagiati 181

Pubblicato il 26 Giugno 2015 18:31 | Ultimo aggiornamento: 26 Giugno 2015 18:31
Disinfestazione a Seul

Disinfestazione a Seul

SUDCOREA, SEUL – Sono saliti a 31 in Corea del Sud i morti a causa del virus Mers, noto come nuova Sars. Lo riferisce il ministero della Sanità sudcoreano, aggiungendo che è stato anche registrato un nuovo caso, che porta a 181 il totale nel Paese. Il ministero precisa che gli ultimi due pazienti deceduti avevano problemi di salute precedenti.

E intanto è guarito dal virus l’uomo sudcoreano di 44 anni che era diventato il primo e unico caso di nuova Sars in Cina, dopo essersi recato nel Paese sfidando le raccomandazioni delle autorità sanitarie sudcoreane di rimanere in quarantena volontaria in Corea del Sud.

Il ministero di Seul riferisce che è stato dimesso dall’ospedale cinese di Huizhou in cui era ricoverato. A fine maggio l’uomo aveva preso un volo per Hong Kong e poi si era recato in Cina in autobus.

5 x 1000

Identificato per la prima volta negli esseri umani nel 2012, la Mers (acronimo di Middle East Respiratory Syndrome) è provocata da un coronavirus della stessa famiglia della Sars (che sta per Severe Acute Respiratory Syndrome ). Contro la Mers non esiste alcun vaccino.
sudcoreana.