Cronaca Mondo

Suicida si “risveglia” prima di essere imbalsamato. Medici terrorizzati

Suicida si "risveglia" prima di essere imbalsamato. Medici terrorizzati

Suicida si “risveglia” prima di essere imbalsamato. Medici terrorizzati

NAIROBI – Aveva tentato il suicidio dopo l’ennesima lite in famiglia. Quando l’ambulanza l’ha trovato l’ha dato per morto e l’ha portato direttamente in obitorio, dove il giovane stava per essere imbalsamato. Ma pochi minuti prima che si procedesse all’operazione il ragazzo, 24 anni, ha aperto gli occhi, terrorizzando medici e assistenti. E’ successo in Kenya, a Naivasha, racconta lo Standard Digital

 

Paul Mutora aveva tentato di uccidersi ingerendo dell’insetticida. Era stato trasportato d’urgenza all’ospedale, dove gli era stato somministrato un farmaco per rallentare il ritmo cardiaco. Probabilmente per questo motivo i medici non hanno sentito il battito e hanno pensato che l’uomo fosse morto, decidendo di trasferirlo in obitorio. 

Ma dopo una notte tra i cadaveri e le celle frigorifere il giovane si è svegliato, terrorizzando gli infermieri che hanno creduto fosse risuscitato. 

To Top