Suicida a Boston Alireza Pahlavi, il figlio minore dello scià di Persia

Pubblicato il 4 Gennaio 2011 20:58 | Ultimo aggiornamento: 4 Gennaio 2011 21:05

Alireza Pahlavi

Alireza Pahlavi, figlio minore dell’ex scià di Persia Mohammad Rezi Pahlavi si è suicidato negli Usa, dove viveva. Lo annuncia il fratello Reza sul proprio sito web. “Come milioni di giovani iraniani, Alireza era profondamente turbato dai mali che affliggono la sua amata terra, così come dal peso di aver perso un padre e una sorella in giovane età”, recita il comunicato del fratello, Reza Pahlavi.

Leyla Pahlavi, figlia dello scià e sorella dei due venne trovata morta a l’11 giugno 2001 a Parigi, dopo “una lunga depressione”: i media specularono che la donna, 31 anni, aveva abusato di farmaci che ne avevano causato la morte, pur senza parlare esplicitamente di suicidio. Alireza, “ha combattuto per anni per superare il suo dolore, ma alla fine ha ceduto, e la notte del 4 gennaio si è tolto la vita nella sua casa a Boston”, si legge nel comunicato.