Super topi invadono le città: una mutazione genetica li ha resi resistenti al veleno

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 febbraio 2018 5:26 | Ultimo aggiornamento: 16 febbraio 2018 20:38
Super topi invadono le città: una mutazione genetica li ha resi resistenti al veleno

Super topi invadono le città: una mutazione genetica li ha resi resistenti al veleno

LONDRA – I topi alla conquista delle città. In tutto il mondo è emergenza roditori e ora esperti del Regno Unito lanciano l’allarme: la Nazione è minacciata da una “invasione di super topi”, e avvertono che i roditori mutanti, resistenti al veleno, presto potrebbero invadere le abitazioni. I super-ratti sono resistenti al veleno grazie a una mutazione genetica chiamata L120Q: le tossine utilizzate per uccidere i roditori sono inefficaci e i ratti potrebbero potenzialmente diventare un flagello nelle case.

Dee Ward-Thompson, della British Pest Control Association, ha dichiarato: “Se non controllato, ci potrebbe essere un rischio significativo per la salute pubblica”. L’allarmante scoperta è stata fatta da esperti dell’University of Reading che hanno identificato “l’enorme estensione della resistenza L120Q in tutto il centro dell’Inghilterra meridionale”. Per il resto del Regno Unito, i dati non erano disponibili anche se ora ci sono autentici timori che la mutazione genetica si diffonda in tutti i ratti del Paese.

Una società di controllo dei parassiti del Dorset ha avvertito di un potenziale di 200 milioni di topi che infesterebbero le case britanniche. Terry Walker, amministratore delegato dei servizi TP, ha affermato che è le chiamate per la presenza di topi da case ed esercizi commerciali sono sempre più numerose, riferisce il Daily Mail. “Alcune persone, in particolare quelle con famiglie più numerose, tendono a accumulare rifiuti accanto ai cassonetti, una grande attrazione per i ratti”, ha affermato.

La British Pest Control Association (BPCA) afferma che un’abitazione ha più di una dozzina di potenziali punti d’ingresso per i topi.