Sydney, Andrea Benedetti muore precipitando nella tromba dell’ascensore

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 settembre 2013 22:19 | Ultimo aggiornamento: 11 settembre 2013 22:20
Sidney, Andrea Benedetti muore precipitando nella tromba dell'ascensore

Andrea Benedetti (Foto Facebook)

SYDNEY – Andrea Benedetti, 26 anni di Sassuolo, è morto precipitando nella tromba dell’ascensore in un condominio di Sydney, in Australia. Lo scrive il quotidiano Daily Telegraph, del decesso sono già stati avvertiti i familiari del giovane.

La notte scorsa, secondo le prime ricostruzioni, Andrea sarebbe rimasto bloccato in un ascensore insieme a due amici nello stabile dove alloggiavano. Il giovane non ha voluto attendere l’arrivo dei soccorsi, ha premuto il tasto di emergenza e poi  ha tentato di arrampicarsi sul pianerottolo dopo aver aperto le porte della cabina con la forza delle proprie braccia. Ma è scivolato, precipitando nel vuoto da un’altezza di sette piani.

Andrea da alcuni mesi viveva e lavorava in Australia: era uno dei tanti giovani che lasciano l’Italia in cerca di fortuna all’estero. Ma il destino è stato davvero beffardo con lui.