Tabloidgate, Rebekah Brooks assolta…ma Scotland Yard vuole ascoltare i Murdoch

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 giugno 2014 1:44 | Ultimo aggiornamento: 25 giugno 2014 1:44
Tabloidgate, Rebekah Brooks assolta...ma Scotland Yard vuole ascoltare i Murdoch

Rupert Murdoch (Foto LaPresse)

LONDRA – Dopo l’assoluzione di Rebekah Brooks nell’ambito del processo sul Tabloidgate ecco che l’attenzione torna sulla famiglia Murdoch. Secondo un articolo apparso sul sito del Guardian, dopo il processo finito il 24 giugno gli agenti di Scotland Yard vorrebbero ascoltare Rupert Murdoch e forse anche il figlio James. Non un semplice colloquio, secondo il quotidiano, ma un colloquio “under caution“, equivalente italiano di un colloquio di garanzia.

Secondo il Guardian, la sentenza che ha condannato l’ex direttore di News of the World (ed ex spin doctor di David Cameron), Andy Couson  per le intercettazioni illegali, espone ora il gruppo britannico del tycoon australiano a possibili azioni giudiziarie. Murdoch, in quanto proprietario potrebbe incorrere in decine di altre azioni legali da parte delle vittime delle intercettazioni.

Sempre secondo il giornale, gli inquirenti avrebbero già contattato Murdoch lo scorso anno ma avrebbero accolto una richiesta dei suoi legali di attendere fino a quando il processo non fosse finito.