Taj Mahal, crolla grosso lampadario: tragedia sfiorata FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 13 aprile 2018 6:00 | Ultimo aggiornamento: 12 aprile 2018 13:11
Un lampadario del Taj Mahal è crollato per le piogge

Taj Mahal, crolla grosso lampadario: tragedia sfiorata (Foto Ansa)

NEW DELHI – Il maltempo e le fortissime piogge che negli ultimi giorni si sono abbattute sull’India hanno provocato il crollo di un lampadario del Taj Mahal, ad Agra. 

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

Il lampadario di rame, alto 1,20 metri e posto all’entrata nota come Darwaza-e-Rauza è caduto durante un temporale con venti che soffiavano alla velocità di 100 chilometri orari, frantumandosi in mille pezzi, spiega il sito Ndtv.

Quella di Darwaza-e-Rauza è la porta reale che permette ai visitatori di avere il primo, famosissimo scorcio sul monumento funebre fatto erigere dall’imperatore Mogul Shah Jahan. Il lampadario era stato donato nel 1905 da Lord Curzon of Kedleston che, nella sua funzione di viceré dell’India, intraprese un restauro del Taj Mahal.

I temporali che hanno colpito Agra e altre parti dell’Uttar Pradesh sono stati estremamente violenti e hanno anche sradicato alberi e creato danni alla città.

L’Autorità archeologica indiana (Asi) ha aperto un inchiesta sull’incidente per determinarne le cause. Al riguardo una delle guide del monumento, Ved Gautam, ha commentato che “fortunatamente non c’era nessuno nel Royal Gate, normalmente affollato di visitatori, altrimenti l’incidente avrebbe potuto causare una tragedia di grandi dimensioni”.

Il Taj Mahal, una delle sette meraviglie del mondo, attrae turisti in India da ogni parte del mondo. Il mausoleo di marmo color avorio eretto sulle rive del fiume Yumuma venne fatto costruire dall’imperatore Shah Jahan nel diciassettesimo secolo in onore della defunta e amatissima moglie Mumtaz Mahal. Nell’architettura Mogul è uno dei simboli dell’amore vero. Nel mausoleo si trovano le tomba di Mumtaz Mahal e di Shah Jahan.