Taranto. Pirateria, fregata Grecale parte per misione Atalanta in bacino somalo

Pubblicato il 30 Gennaio 2015 19:34 | Ultimo aggiornamento: 30 Gennaio 2015 19:34
La fregata Grecale

La fregata Grecale

TARANTO – Domenica la fregata Grecale della Marina militare salperà da Taranto alla volta del bacino somalo dove darà il cambio al cacciatorpediniere Andrea Doria, che conclude il semestre di comando dell’operazione antipirateria Atalanta, passando il comando alla Marina svedese.

La Task Force 465 in cui sarà integrata la fregata Grecale, è composta da altre tre navi, una olandese, una spagnola e l’altra tedesca.

Per l’Italia è la diciannovesima partecipazione all’operazione Atalanta, finalizzata a garantire la sicurezza dei traffici marittimi e degli equipaggi delle unità mercantili italiane in transito nell’area del Corno d’Africa, assicurando il diritto alla libertà di navigazione lungo le linee di comunicazione marittime.

La fregata Grecale, al comando del capitano Onofrio Marco Frumusa, fa parte del primo gruppo navale della Spezia, ha un equipaggio di 241 tra uomini e donne inclusi dei dei team specialistici e mezzi della Brigata Marina San Marco, del Gruppo Operativo Subacquei e della componete aerea della Marina militare.