Il tenore Vittorio Grigolo sospeso dalla Royal Opera House. L’accusa: “Ha palpeggiato una cantante del coro”

di redazione Blitz
Pubblicato il 25 Settembre 2019 11:15 | Ultimo aggiornamento: 25 Settembre 2019 11:15
Vittorio Grigolo

Vittorio Grigolo (Foto Ansa)

MILANO – Il tenore italiano Vittorio Grigolo è stato sospeso dalla Royal Opera House di Londra in seguito alle accuse di aver palpeggiato una cantante del coro durante le prove del Faust di Charles Gounod in Giappone. 

La notizia è stata riportata dal tabloid britannico The Sun due giorni fa e confermata dalla ROH, che in una nota ha spiegato: “In seguito ad un incidente avvenuto il 18 settembre che ha coinvolto il tenore italiano Vittorio Grigolo, la Royal Opera House ha aperto un’inchiesta e Grigolo è stato sospeso. Non possiamo commentare oltre questa vicenda finché l’inchiesta procede”. Sul palco del teatro di Yokohama domenica scorsa è alla fine salito il tenore russo Georgy Vasiliev. 

Secondo una fonte del Sun, tutto sarebbe accaduto “di fronte agli spettatori. I cantanti del coro lo hanno implorato di smettere e Grigolo ha discusso violentemente con loro. Eravamo orripilati per quanto accaduto”.

Grigolo, 42 anni, più noto al grande pubblico per la sua partecipazione al talent Amici di Maria De Filippi in qualità di coach, in passato, in un’intervista a Vanity Fair nel 2015 aveva detto di essere “drogato di sesso” e aveva più volte smentito le voci su una sua presunta omosessualità.

Nelle stesse ore in cui si è diffusa la notizia della sospensione di Grigolo un altro tenore, Placido Domingo, ha disdetto la propria presenza al Metropolitan Opera di New York a poche ore dall’inizio del Macbeth di Giuseppe Verdi. Anche Domingo è al centro di uno scandalo su delle presunte molestie sessuali. Il tenore spagnolo ha fatto sapere che non tornerà al teatro. Riguardo alle accuse, si è sempre detto innocente. (Fonte: The Sun, Bbc, Vanity Fair)