Terremoti, scossa 7.4 in Giappone. Evacuata la centrale di Fukushima

Pubblicato il 7 Aprile 2011 16:39 | Ultimo aggiornamento: 7 Aprile 2011 18:16

ROMA -Un altro terremoto ha scosso il Giappone provato dalla  tragica sequenza terremoto-tsunami dello scorso 11 marzo. Una forte scossa di magnitudo 7.4 gradi della scala Richter è stata avvertita a Tokyo. Le autorità hanno diramato un allarme tsunami, poi revocato. L’epicentro del sisma è stato registrato nella prefettura di Miyagi. L’elettricità è saltata in gran parte della prefettura di Miyagi, secondo quanto annunciato dalla tv Nhk. Altre aree colpite da blackout sono state rilevate nelle prefetture di Yamagata, Aomori, Iwate e Akita.

A terrorizzare i giapponesi, ma soprattutto il resto del mondo, è Fukushima, la località in cui si trova la centrale nucleare già colpita e danneggiata dal terremoto dello scorso marzo. Dopo l’allarme tsunami, i tenici sono stati evacuati. La Tepco, la società elettrica che gestisce i reattori, starebbe effettuando tutti i controlli.

Al momento nessuna rilevazione anomala di radiazioni è stata registrata alla centrale, dove i nove tecnici impegnati nelle attività di controllo sono stati allontananti e messi in sicurezza nella palazzina a due piani che è l’edificio antisismico più solido dell’intera struttura e anche il cuore della programmazione delle operazioni.

Gli sforzi per raffreddare i reattori n.1, 2 e 3 ”sono andati avanti” nonostante il sisma, grazie al pompaggio di acqua dolce. Lo ha detto un portavoce dell’Agenzia per la sicurezza nucleare, in una conferenza stampa trasmessa in diretta dalla Nhk.

La Nhk, la tv pubblica giapponese, ha esortato la popolazione ”ad allontanarsi dal mare e a salire su colline o su postazioni più in alto”. L’allarme diffuso dalla tv è stato diffuso in diverse lingue, fra cui l’inglese e il portoghese. La scossa, secondo i dati preliminari della Japan Meteorological Agency (Jma), è stata registrata alle ore 23.32 locali (le 16.32 in Italia) e ha avuto la magnitudo di 7.4, mentre l’intensità è stata di 6+ su 7 della scala di rilevazione giapponese.

A Minamisoma e Futabamachi, due cittadine nelle immediate vicinanze della disastrata centrale nucleare di Fukushima n.1, l’intensità è stata pari a 5+ e 5-. L’epicentro è stato individuato a pochi chilometri dalla costa della prefettura di Miyagi e alla profondità di 40 km.

[gmap]