Terremoto California, scossa di magnitudo 4,5. Epicentro nell’area di San Francisco

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Ottobre 2019 10:49 | Ultimo aggiornamento: 15 Ottobre 2019 10:49
Un sismografo, Ansa

Un sismografo (foto Ansa)

ROMA – Una forte scossa di terremoto di magnitudo 4,5 è stata registrata nella tarda serata di lunedì 14 ottobre (ora locale) nell’area di San Francisco.

Il National Geological Survey (USGS) ha riferito che la terra ha tremato alle 22:33, l’epicentro localizzato a meno di un miglio dalla città di Pleasant Hill, ad una profondità di 14 chilometri.

La scossa è stata avvertita anche ad Oakland e San Jose.

Al momento le autorità locali non segnalano danni o feriti. L’USGS ha riferito che dieci minuti prima della scossa di magnitudo 4,5 ne era stata registrata un’altra di magnitudo inferiore, 2,5.

Il sistema di trasporto locale, BART, ha informato attraverso il proprio account Twitter ufficiale che il terremoto è stato avvertito dai propri sensori e che i treni stanno funzionando a velocità ridotta in attesa che gli esperti finiscano di ispezionare i binari per eventuali danni.

Lo scorso 4 luglio, sempre in California,era stato registrato un forte terremoto – il più forte degli ultimi vent’anni – di magnitudo 6,4. Terremoto che per fortuna colpì una zona scarsamente abitata e i danni, infatti, furono limitati

La California è una delle zone a maggior rischio sismico del mondo, si trova lungo la cosiddetta cintura di fuoco ed è attraversata da nord a sud dalla famosa faglia di Sant’Andrea, che è lunga circa 1.300 chilometri e sta tra la placca pacifica e quella nordamericana.