Terremoto in Cile: forte scossa di 6.8, trema anche la capitale Santiago

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Settembre 2019 8:19 | Ultimo aggiornamento: 30 Settembre 2019 8:19
Terremoto in Cile: forte scossa di magnitudo 6.8, trema anche la capitale Santiago

Terremoto in Cile (nella foto d’archivio Ansa, un sismografo)

ROMA – Una forte scossa di terremoto di magnitudo 6,8 è stata registrata al largo della coste del Cile. Lo comunica lo US Geological Survey statunitense. L’epicentro è stato individuato a circa 66 km dalla città costiera di Constitucion, ad una profondità di 16,5 km. La scossa è stata avvertita anche nella capitale Santiago.

La scossa è stata avvertita chiaramente anche nella capitale alle 12.57 (le 17.57 italiane). Il Servizio idrografico ed oceanografico della Marina (Shoa) ha assicurato che “le caratteristiche del sisma non riuniscono le condizioni necessarie per la generazione di uno tsunami sulle coste cilene”. Al momento, secondo il quotidiano El Mercurio online, “non si segnalano danni a persone, alterazioni dei servizi di base o danni alle infrastrutture a seguito della scossa sismica”.

Cile: altro forte terremoto ad Agosto.

Una forte scossa di magnitudo 6,6 aveva colpito il 1 agosto, il Cile nella zona del centro-sud ed è stata avvertita nella capitale Santiago e in almeno otto regioni del Paese. Lo riferisce la Radio Bio Bio.

Secondo informazioni pubblicate da Centro sismologico nazionale (Onemi) il sisma è stato registrato alle 14,28 locali con un epicentro a 47 chilometri ad ovest di Pichilemu, nella regione di O’Higgins, e a 13,2 chilometri di profondità. Le regioni colpite, ha aggiunto l’emittente, sono Valparaíso, Santiago, O’Higgins, Maule, Ñuble, Bío Bío, La Araucanía e Los Ríos. (Fonte Ansa).