Terremoto Cina: scossa di magnitudo 6.3 nella provincia dello Xinjiang

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 Giugno 2020 9:14 | Ultimo aggiornamento: 26 Giugno 2020 9:36
Terremoto Cina: scossa 6.3 nella provincia dello Xinjiang

Terremoto Cina: scossa di magnitudo 6.3 nella provincia dello Xinjiang (Foto Ansa)

PECHINO – Terremoto Cina. Una scossa di magnitudo 6.3 è stata registrata alle 2:50 ora locale, le 23:05 di giovedì in Italia, nell’ovest della Paese, nella provincia dello Xinjiang

Secondo i dati dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) italiano e del servizio geologico statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro a meno di 10 km di profondità ed epicentro 280 km a nordovest della città uigura di Hotan.

Al momento non sono disponibili informazioni su eventuali danni a persone o cose. Nella stessa zona è seguita pochi minuti dopo una replica di magnitudo 5.

Secondo la scala Richter, un evento sismico di magnitudo 6.4 è classificato come terremoto “forte” e descritto nel modo seguente: può avere un raggio di azione di 160 km dove può essere distruttivo se la zona è densamente popolata.

Terremoto Cina, fortunatamente nell’area colpita dal sisma non ci sono zone abitate nel raggio di 20 km dall’epicentro.

Secondo i media locali solo 720 persone vivono in un raggio di 100 km. Nel villaggio di Amei, il più vicino all’epicentro, non vengono per ora segnalate vittime né danni. (Fonte: Ansa).