Terremoto Filippine: potente scossa 7.2 in mare. Allarme tsunami rientrato

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 Dicembre 2018 8:22 | Ultimo aggiornamento: 30 Dicembre 2018 12:52
Terremoto Filippine: potente scossa 7.2 in mare. Allarme tsunami rientrato

Terremoto Filippine: potente scossa 7.2 in mare. Allarme tsunami rientrato

MANILA – Una forte scossa di terremoto di magnitudo 7.2 della scala Richter è stata registrata nella notte al largo delle Filippine ed è stata emessa un’allerta tsunami, poi fortunatamente rientrata.

Secondo i dati del servizio geologico statunitense Usgs, la scossa è avvenuta alle 11:39 ora locale (le 4:39 in Italia) e ha avuto ipocentro a circa 50 km di profondità ed epicentro 100 km a sudest di Pondaguitan, che si trova sulla grande isola filippina meridionale di Mindanao.

Il Centro d’allerta tsunami del Pacifico (Ptwc) si è subito attivato, paventando la possibilità che onde anomale potessero crearsi e raggiungere le coste fino a 300 km dall’epicentro del sisma. L’allarme è poi rientrato. Non sono al momento segnalati danni a persone o cose. 

Una fine d’anno drammatica in diversi quadranti del pianeta dal punto di vista sismologico. L’area del Pacifico e in particolare l’Indonesia ancora alle prese con le conseguenze sulla popolazione (fame, sete, emergenza sanitaria) con terremoto e tsunami del Krakatoa. Poi in Italia l’attività sismica in Sicilia dovuta al risveglio di Etna e Stromboli. Ora scosse e tsunami nel sud delle Filippine in un’area molto vasta. I sismologi sono al lavoro per analizzare le conseguenze.