Terremoto nelle Filippine, scossa di magnitudo 6.5 sull’isola di Mindanao: 5 morti. E’ la seconda in due giorni VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 31 Ottobre 2019 8:16 | Ultimo aggiornamento: 31 Ottobre 2019 12:36
Terremoto nelle Filippine, scossa di magnitudo 6.5 sull'isola di Mindanao: 3 morti. E' la seconda in due giorni VIDEO

(Frame da YouTube)

MANILA – Ancora un terremoto nelle Filippine. Una forte scossa di magnitudo 6.5 della scala Richter è stata registrata sull’isola di Mindanao, la stessa colpita dalla scossa di due giorni fa. Almeno cinque le vittime nella città di Makilala, provincia di Cotabato. Il sisma ha distrutto diversi edifici che erano stati danneggiati dal terremoto precedente. Tra le vittime c’è il leader del villaggio di Batasan, nella provincia di Cotabato, rimasto ucciso in seguito al crollo dell’edificio in cui si trovava.

L’Istituto filippino di vulcanologia e sismologia (Phivolcs) ha localizzato l’epicentro del terremoto a 28 chilometri da Tulunan (Cotabato), la stessa città in cui hanno avuto origine gli altri due terremoti. Nella vicina città di Kidapawan, sempre nella provincia di Cotabato – dove la terrà si è sentita tremare “con un’intensità distruttiva” – è crollato un hotel, fortunatamente evacuato dopo il sisma di martedì scorso. 

Si tratta del terzo forte evento sismico nel Sud delle Filippine nel mese di ottobre. Proprio vicino alla città di Kisante due giorni fa la violenta scossa di magnitudo 6.6 ha provocato frane e causato altri danni, uccidendo otto persone, mentre due restano ancora disperse e quasi 400 sono rimaste ferite. Oltre 2.700 gli edifici danneggiati, tra cui case, scuole e ospedali. Sempre in quella regione il 16 ottobre un terremoto di magnitudo 6.3 ha ucciso sette persone.

L’arcipelago delle Filippine si trova su una zona altamente sismica, il cosiddetto Anello di Fuoco del Pacifico, l’arco di faglie dove si verificano la maggior parte dei terremoti del mondo. (Fonti: Ansa, Ap, YouTube)