Terremoto Filippine, scossa magnitudo 6.6. Persone in fuga, danni a case e strade

di Alessandro Avico
Pubblicato il 18 Agosto 2020 8:34 | Ultimo aggiornamento: 18 Agosto 2020 9:01
Terremoto Filippine, scossa magnitudo 6.6. Persone in fuga, danni a case e strade

Terremoto Filippine, scossa magnitudo 6.6. Persone in fuga, danni a case e strade (Foto Ansa)

Un terremoto di magnitudo 6.6 della scala Richter ha colpito le Filippine centrali, con molte persone in fuga.

A causa della forte scossa di terremoto nelle Filippine molte persone infatti sono fuggite dalle loro case e ci sono anche vari danneggiamenti sia ad alcuni edifici che alle strade.

L’epicentro del sisma si trova a sud-est dall’isola di Masbate, nella regione di Bicol. Come riferito dall’Us Geological Survey, le scosse si sono registrate alle 8.03 ora locale.

“E’ stato molto forte, ci sono state molte case danneggiate”, ha riferito lo Staff Sargeant Antonio Clemente. Attualmente si segnala una sola vittima, ma sono in corso ricerche e verifiche.

Il sisma ha colpito l’arcipelago mentre è alle prese con un numero in costante aumento di casi di infezioni da coronavirus, con oltre 164 mila casi registrati finora nelle Filippine.

Un morto e tanti danni.

Almeno una persona è morta nel terremoto che ha colpito le Filippine, che ha anche provocato gravi danni alle case e alle strade, e costretto molti residenti a lasciare le proprie abitazioni.

“Ci sono molte case danneggiate – ha riferito un’autorità della città di Cataingan, 50 mila abitanti, sull’isola di Masbate. Una delle zone più colpite dal sisma che ha avuto il suo epicentro nel mare di Samar. Numerose scosse di assestamento, almeno 14, hanno indotto ad evacuare alcuni ospedali.

Un giornalista di una radio locale ha riferito di avere visto i soccorritori estrarre il corpo senza vita di un uomo dalle macerie di una casa di tre piani a Cataingan. La moglie è invece rimasta indenne. La polizia ha poi confermato la morte dell’uomo. Al momento non ci sono notizie certe di altre vittime, ma si scava ancora sotto diversi edifici crollati.

Il terremoto ha colpito l’arcipelago che sta già combattendo contro una forte ondata di contagi di coronavirus, con 164 mila casi accertati e severe restrizioni degli spostamenti con varie modalità a seconda delle zone. Un quarto della popolazione delle Filippine è attualmente sottoposto a lockdown. Un alleggerimento delle restrizioni sarebbe previsto per domani. (Fonte Agi)