Terremoto Filippine, serie di scosse nel nord fanno 8 morti e una sessantina di feriti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Luglio 2019 8:10 | Ultimo aggiornamento: 27 Luglio 2019 8:10
Terremoto Filippine, serie di scosse nel nord fanno 8 morti e decine di feriti

Un sismografo per rilevare terremoti (foto da archivio ANSA)

MANILA – Una serie di scosse di terremoto di magnitudo tra i 5.4 e i 5.9 gradi di magnitudo ha causato almeno otto morti e una sessantina di feriti nell’estremo nord delle Filippine. Le scosse, come rilevato dall’Usgs, l’American Institute of Geophysics, l’equivalente del nostro Ingv, l’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, si sono succedute prima dell’alba di oggi, 27 luglio, con varie ore di differenza nella zona dell’isola di Luzon. La provincia interessata è quella delle isole di Batanes, isolette poco popolose a nord della più grande isola dell’arcipelago, Luzon. Le autorità hanno invitato a stare lontane dalle case danneggiate per evitare possibili crolli. Le Filippine fanno parte della ‘cintura di fuoco’ del Pacifico, la zona più sismica della Terra.

Non sono stati invece specificati al momento i dettagli riguardanti l’epicentro ne tanto meno l’ipocentro dei due sisma, la loro profondità. Le autorità non hanno diramato alcun allarme tsunami. Le Filippine non sono nuove a terremoti, basti pensare infatti che lo scorso 13 luglio si era verificata una scossa di magnitudo 5.8 nel sud delle Filippine. Il terremoto aveva colpito la costa nord-est dell’isola di Mindanao ed è stato seguito da altre sette scosse di minor intensità. (fonte AGI)