Terremoto Haiti, testimone: “Onde gigantesche portano via cadaveri”

Pubblicato il 13 Gennaio 2010 15:55 | Ultimo aggiornamento: 13 Gennaio 2010 15:55

Devastazione ad HaitiArrivano, a distanza di alcune ore dal sisma che ha devastato Haiti, i primi drammatici racconti dei testimoni.

«Subito dopo il terremoto – riferisce Cristina Iampieri, avvocato italiano che lavora all’Onu a Port-au-Prince – onde gigantesche si sono abbattute su spiagge e strade e si portavano via i morti tra le macerie. Alcune strutture dei palazzi presidenziali e del Parlamento sono crollate. Ci sono cadaveri dappertutto». Lo riferisce Cristina Iampieri, un avvocato italiano, che lavora all’Onu a Port-au-Prince.

Subito dopo il terremoto l’avvocato ha chiamato una sua amica haitiana che vive a Roma. La comunicazione è durata pochi secondi, poi il cellulare satellitare di Cristina ha interrotto la ricezione.

E intanto a Cuba circa 30 mila persone sono state evacuate da Baracoa in seguito all’allarme tsunami. Lo rendono noto oggi i media cubani.