Terremoto in Messico: due scosse di magnitudo 7.2 e 5.8. Precipita elicottero: 13 morti

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 febbraio 2018 8:14 | Ultimo aggiornamento: 17 febbraio 2018 16:21
Nella notte due scosse di terremoto sono state registrate in Messico

Nella notte due scosse di terremoto sono state registrate in Messico

CITTA’ DEL MESSICO – Terremoto in Messico. Due forti scosse, una di magnitudo 7.2 e l’altra di magnitudo 5.8 della scala Richter, sono state registrate nel sudovest Paese centroamericano, la prima alle 17:39 di venerdì ora locale, le 00:39 in Italia, la seconda un’ora dopo.

Secondo i rilevamenti dell’agenzia sismologica statunitense Usgs, il terremoto ha avuto ipocentro a 25 chilometri di profondità ed epicentro circa 30 chilometri da San Agustín Chayuco, nello stato di Oaxaca.

Un elicottero, con a bordo il ministro dell’Interno e il governatore di Oaxaca, è precipitato durante un sopralluogo nelle zone colpite. Nello schianto a terra 13 persone sono morte.

La prima scossa è stata chiaramente avvertita anche alla capitale, Città del Messico. Come riportano i media locali, a Città del Messico gli edifici hanno oscillato e sono scattati gli allarmi sismici; la scossa sarebbe durata oltre un minuto e sarebbe stata avvertita anche in Guatemala.

La replica, di magnitudo 5.8, ha avuto ipocentro a 9 chilometri di profondità ed epicentro a circa 10 chilometri da Santiago Jamiltepec, sempre nello stato di Oaxaca. Come la prima, anche questa seconda scossa è stata avvertita fino alla capitale Città del Messico. Tanta paura, ma al momento nessuna vittima né danno particolare sono stati segnalati.