Terremoto Papua Nuova Guinea: scossa del 7.5 revocata l’allerta tsunami

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 maggio 2019 16:17 | Ultimo aggiornamento: 14 maggio 2019 20:02
Terremoto Papua Nuova Guinea e allerta tsunami fino alle isole Salomone

Terremoto Papua Nuova Guinea: scossa del 7.5 e allerta tsunami

ROMA – Un violento terremoto di magnitudo del 7.5 è stato registrato il 14 maggio in Papua Nuova Guinea. La forte scossa ha provocato un’allerta tsunami, poi revocata, diramata dal centro di monitoraggio degli Stati Uniti del Pacifico sia per la Papua Nuova Guinea che per le isole Salomone. 

Il sisma è stato registrato dalla rete di monitoraggio dell’Usgs e dell’Ingv alle 23.58 del 14 maggio ora locale, le 14,58 in Italia. L’evento ha avuto magnitudo del 7,5 secondo l’Usgs e del 7,4 per l’Ingv, ipocentro a circa 10 chilometri di profondità ed epicentro localizzato a 28 chilometri da Kopopo. Circa mezz’ora dopo nella stessa zona dall’Usgs è stato registrato un nuovo terremoto, di magnitudo del 5.

Il centro di monitoraggio Usa del Pacifico aveva diramato un’allerta tsunami per la Papua Nuova Guinea e le isole Salomone motivandolo con queste parole: “Sulla base dei dati preliminari, pericolose onde di tsunami sono possibili lungo le coste entro i 1.000km dall’epicentro del sisma”.

Secondo alcune fonti, il sisma ha causato interruzioni di elettricità e danni.

Fonte: Ansa 

Terremoto Papua Nuova Guinea: scossa del 7.5 revocata l'allerta tsunami2

Terremoto Papua Nuova Guinea: scossa del 7.5 revocata l’allerta tsunami