Terremoto Tibet, scossa di magnitudo 5.4: si temono vittime

Pubblicato il 29 maggio 2010 8:36 | Ultimo aggiornamento: 29 maggio 2010 9:31

sismografoUn forte terremoto ha colpito il Tibet, nella città di Gyegu. Non si hanno notizie di danni a persone e a cose, ma si teme che ci siano state vittime. La scossa, di magnitudo 5.4, ha colpito la zona di Yushu, la stessa colpita ad aprile scorso da un disastroso terremoto di 7.1 gradi sulla scala Richter che ha provocato oltre 2.200 vittime.

Secondo l’ufficio cinese di geologia, il terremoto ha colpito la provincia nord occidentale del Qinghai. L’epicentro è stato individuato nella città di Longbao, 60 chilometri a sudovest della città di Gyegu, nella prefettura di Yushu. L’epicentro è stato a 10 chilometri di profondità.

Tre le scosse di assestamento che hanno interessato la zona dopo il terremoto di magnitudo 5,7: una di 3,2, una di 3,8 e l’ultima di 4,1. Al momento non hanno notizie di vittime, ma i soccorritori non hanno ancora raggiunto tutte le aree, alcune delle quali impervie.

Il 14 aprile scorso una scossa di magnitudo 7.1 aveva colpito la stessa prefettura di Yushu facendo oltre 2.200 vittime. Da quella data al 27 maggio, secondo l’ufficio di controllo dei sismi, nella stessa zona sono stati registrati 1.868 terremoti, 15 dei quali sopra magnitudo 3.