Terremoto Turchia: magnitudo 4,1 sulla costa egea

di redazione Blitz
Pubblicato il 22 Gennaio 2020 16:55 | Ultimo aggiornamento: 22 Gennaio 2020 16:55
sismografo foto ansa

Terremoto Turchia: magnitudo 4,1 sulla costa egea. Nella foto Ansa un sismografo

ANKARA – Un terremoto di magnitudo 4,1 sulla scala Richter si è verificato oggi, mercoledì 22 gennaio, nella provincia di Manisa, sulla costa egea della Turchia. Secondo un comunicato pubblicato sul sito internet dell’Autorità di gestione dei disastri e delle emergenze del paese (AFAD), il terremoto si è verificato alle 17:46 ora locale.

Il sisma ha avuto epicentro nel distretto di Yunusemre, a una profondità di circa 14,5 chilometri. Al momento non si segnalano danni né vittime. Secondo il ministero dell’Ambiente e dell’Urbanistica di Ankara, ogni anno la Turchia è colpita in media da 23 mila terremoti, mentre circa 59 milioni di cittadini turchi vivono in aree a rischio sismico. Nell’ultimo secolo il Paese è stato colpito da 56 terremoti di intensa magnitudo, che hanno provocato oltre 80 mila vittime.

Nella non troppo lontana Albania, nel fine settimana sono state registrate due forti scosse di terremoto: entrambe di magnitudo 4.4, le due scosse sono state avvertite a pochi minuti di distanza l’una dall’altra. La prima scossa è avvenuta alle 13.38 di domenica 19 gennaio: è durata 66 secondi e ha avuto una profondità di 10 chilometri. La seconda, invece, è stata registrata alle 13.52, con durata di 63 secondi e una profondità di 10,1 chilometri.

Per fortuna, pare che anche in questo caso non ci sono stati danni nei confronti di persone o cose. Il comune più vicino all’epicentro è stato Kurbnesh, mentre la capitale, Tirana, si trova a 64 chilometri di distanza.

Fonte: Agi