Texas, pacco esplosivo in casa: un morto e un ferito. Polizia: “Odio razziale”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 marzo 2018 21:15 | Ultimo aggiornamento: 12 marzo 2018 21:15
Texas, pacco esplosivo in casa: un morto e un ferito. Polizia: "Odio razziale"

Texas, pacco esplosivo in casa: un morto e un ferito. Polizia: “Odio razziale”

AUSTIN – Pacchi esplosivi contro persone di colore. Tre casi sono stati registrati nella città di Austin, in Texas, dove il 12 marzo un ragazzo di 17 anni è morto nella deflagrazione della bomba e una donna è rimasta ferita. Un secondo pacco è esploso poche ore dopo nella stessa città, ferendo un’altra donna. La polizia sospetta che dietro a queste esplosioni ci sia come movente l’odio razziale, dato che tutte le vittime sono afroamericane e che un’altra esplosione simile, lo scorso 2 marzo, ha ucciso un uomo di 39 anni.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela.

La polizia di Austin ha detto che ci sono “somiglianze” tra le esplosioni che si sono verificate negli ultimi dieci giorni, e questo porta a credere che gli incidenti siano collegati. L’ultima esplosione è avvenuta nella zona sud-est della città, e una donna sui 70 anni è rimasta ferita gravemente.

Questa mattina, invece, un altro pacco è scoppiato all’interno di una casa nel quartiere di Windsor Park, a una manciata di km di distanza, dove è rimasto ucciso un ragazzo di 17 anni e ferita gravemente un’altra donna. La casa è a circa 20 km da quella in cui è avvenuta un’altra esplosione il 2 marzo scorso, dove è rimasto ucciso Anthony Stephan House, 39 anni.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other